VERSIONE MOBILE
Sabato 29 Novembre 2014                     
HOME › CRONACHE
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
19.06.2012 22:44 di Tommaso Maschio articolo letto 1553 volte

FORMAZIONI – La Francia scende in campo con Nasri, Ribery e Ben Arfa alle spalle di Benzema. In mezzo al campo ci sono M'Vila e Diarra a coprire la difesa con Rami, Mexes al centro Debouchy e Clichy ai lati. La Svezia risponde con i due Olsson al fianco di Granqvist e Mellberg. In mezzo al campo Kallstrom e Svensson. Ibra, Larsson e Bajrami dietro Toivonen.

RITMO AMICHEVOLE – Partita subito vivace in avvio con la Svezia che non ci sta a chiudere a zero la sua avventura all'Europeo e la Francia che cerca una vittoria per blindare il primo posto. Inizia meglio la squadra scandinava, ma la prima vera occasione è per i transalpini con Ribery. L'esterno approfitta di un errore della difesa per calciare a rete da posizione defilata trovando Isaksson a dirgli di no. Immediata la risposta svedese con Toivonen che scappa a Mexes – non impeccabile – ma si allunga troppo la palla perdendo il tempo del tiro, quando poi calcia a rete è troppo defilato e manda sul palo esterno. La gara resta comunque su livelli agonistici alti, ma le occasioni da gol latitano con le due squadre che giocano molto corte e mettono spesso in fuorigioco gli avversari. Le due squadre iniziano così a giocare su ritmi bassissimi – complice anche il caldo – senza mai una verticalizzazione o un'accelerazione in avanti con Ibrahimovic e Benzema che non riescono mai ad essere messi in moto dai compagni o a mettersi in mostra andando alla ricerca di palloni sulla trequarti. A tratti la gara sembra un'amichevole estiva, più che una gara dell'Europeo.

SVEZIA AVANTI  – La ripresa sembra un po' più vivace, anche a causa delle notizie che arrivano da Donetsk, con la Francia che prova ad accelerare l'azione e cercare il gol del vantaggio. Chi però sblocca la gara è la Svezia che intorno al 50° prima spaventa la Francia con un tiro al volo di Larsson – respinto da Lloris – e poi sul proseguo dell'azione va in gol con una girata strepitosa di Ibrahimovic dal limite dell'area su cross di Larsson. Il gol blocca i transalpini che rischiano per ben due volte la capitolazione con Wilhelmsson prima e sopratutto Mellberg poi. Il difensore su corner anticipa tutti di tacco e chiama Lloris alla super parata per salvare la porta. La risposta della Francia è immediata, ma porta solo ad un paio di conclusioni che non trovano i pali della porta scandinava.

REAZIONE FRANCIA – I transalpini caricano a testa bassa contro la difesa svedese che si chiude bene e concede soli tiri dalla distanza che sono sempre ben disinnescati da Isaksson. Chi sfiora il pari sono i due neo entrati Menez e Giroud: il primo trova sulla sua strada Isaksson che respinge di piede e mette in angolo; il secondo ci prova di testa da azione d'angolo, ma non trova la porta svedese da buona posizione.

DOCCIA SVEDESE – Allo scadere la Svezia però raddoppia e chiude la gara. Contropiede perfetto degli scandinavi con Holmen che da centro area calcia sulla traversa, il pallone arriva a Larsson che da due passi calcia al volo di potenza alle spalle di un incolpevole Lloris.

TRIPLICE FISCHIO – La Svezia chiude con onore il suo europeo stendendo la Francia con due gol nella ripresa dopo aver a lungo bloccato la squadra di Blanc. Fantastica la rete di Ibrahimovic che scarica tutta la rabbia per l'eliminazione. La Francia non brilla con Benzema troppo fumoso e isolato in avanti e gli esterni che faticano a trovare spazi. Imbarazzante la difesa, con Mexes che sbaglia tanti, troppi interventi. Ora la Francia incontrerò la Spagna e dovrà cambiare completamente copione.


Altre notizie - Cronache
CRONACHE, 01.07 22:36 - Temperatura gradevole, ambiente gioioso sugli spalti. Da una parte e dall'altra. Perché una finale è un momento storico, da conservare nel cuore, al di là del risultato. A Kiev si gioca Italia-Spagna. Stadio pieno in ogni ordine di posto, adrenalina a mille. Voglia di...
CRONACHE, 01.07 22:36 - 22:36 - Fine della partita. Spagna nella Storia con un tris di vittorie (Euro 2008, Mondiale 2010, Euro 2012) mai realizzato prima d'ora da nessuna nazionale. Italia sconfitta e umiliata dagli iberici. 91° - Ramos prova il gol con un colpo di tacco da dentro l'area piccola su...
CRONACHE, 28.06 22:38 - Lo hanno criticato, gli hanno detto che non è mai decisivo. Lui ha risposto sul campo come meglio non avrebbe potuto. Mario Balotelli risponde alle punzecchiature con una doppietta che schiaccia la Germania e porta l'Italia in finale. Nei minuti iniziali gli azzurri sono timidi e...
CRONACHE, 28.06 22:38 - 22:38 - Finisce il secondo tempo. Italia in finale! 93° - Ammonito Hummels nella Germania. 90° GOL DI OZIL! LA GERMANIA ACCORCIA! Ozil calcia bene in diagonale e batte Buffon che aveva intuito. 90° - Rigore per la Germania! Balzaretti tocca di mano e regala alla Germania...
CRONACHE, 27.06 23:27 - LE FORMAZIONI - Né Fernando Torres né Cesc Fabregas. Vicente Del Bosque sorprende ancora una volta tutti e sceglie Álvaro Negredo al centro dell'attacco. A completare il 4-3-3 troviamo David Silva e Andres Iniesta, per il resto la formazione è quella annunciata...
L'ITALIA VINCERà EURO 2012?
  Sì
  No

EURO 2012: IMPRESSIONI DI FINE CORSA

Partito come un frugale picnic in campagna, di quelli con la tovaglia a quadri, il fiasco di vino e poche pretese, l'Europeo dell'Italia si è trasformato in maniera graduale ma esaltante in una cena di gala, dove quattro b...

CRACOVIA, LA LIBIDINE DEL GIORNO DOPO

La libidine del giorno dopo. Siamo in finale ad Euro 2012, non l’avrei mai detto prima di partire. Ma questa Nazionale ha saputo stupire, farsi amare, incondizionatamente. Il sole che riscalda il venerdì cracoviano è...
Get Adobe Flash player

DISFATTA ITALIA, A KIEV FINISCE 4-0: LA SPAGNA È CAMPIONE D'EUROPA

Temperatura gradevole, ambiente gioioso sugli spalti. Da una parte e dall'altra. Perché una finale è un momento storico, da conservare nel cuore, al di là del risultato. A Kiev si gioca Italia-Spagna. Stadio pieno in ogni ordine di posto, adrenalina a mille. Voglia di portare...

TOP XAVI, FLOP BUSQUETS. ITALIA-SPAGNA 0-4: LE PAGELLE IBERICHE

Casillas 6,5 - Attente sulle violente ma centrali conclusioni da fuori degli azzurri. Nella ripresa bravissimo su Di Natale. Jordi Alba 7 - Giocatore trasformato rispetto alla prima gara del girone. Li fu uno dei peggiori, oggi è tra i migliori, con la grande soddisfazione della rete, la...

MARIO, FINALMENTE SUPER!

Il secondo gol di Balotelli alla Germania è di quelli che uno sogna fin da bambino. Corri tutto solo, l'avversario arranca a qualche metro di distanza. Hai tutta la porta davanti, un muro di tifosi tedeschi davanti agli occhi. Neuer e la sua maglietta accecante ti aspettano e tu controlli...
Girone A
Girone B
Girone C
Girone D

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.