tuttoeuropei.com
Giovedì 14 Novembre 2019                     
Euro 2012: le magnifiche quattro non mentono

Euro 2012: le magnifiche quattro non mentono

Nato a Milano nel 1978, Federico Casotti è dal 2004 anchorman e telecronista di Sportitalia. Voce della Ligue 1 dal 2010, autore dell'e-book "Parigi non è stata fatta in un giorno", edito da Amazon. Twitter@federicocasotti
 di Federico Casotti   Vedi letture

Due giorni senza partite sono pericolosissimi, perchè scatenano la mia passione per la ricerca di statistiche e dati sui quali provare a riflettere. Sono andato a spulciare le rose delle quattro semifinaliste di Euro 2012, e ho trovato sufficiente materiale di discussione. E' interessante notare come, nonostante si sia all'epilogo di una stagione dispendiosa e logorante, il torneo di Polonia e Ucraina abbia perfettamente rispettato i valori tecnici espressi nella stagione di club. La squadra più rappresentata nelle semifinali è infatti il Real Madrid Campione di Spagna, con 10 elementi (5 spagnoli, 3 portoghesi, 2 tedeschi), seguita da un trittico di squadre con sette rappresentanti. Se le merengues hanno una diffusione per così dire “trasversale”, Barcellona, Bayern e Juventus prestano invece la loro ossatura alle rispettive Nazionali.

Nonostante i blaugrana abbiano vinto “solo” una Coppa del Re, e il Bayern si sia fermato a un passo dal trionfo in tutte le competizioni nazionali, la loro qualità resta indiscussa, così come erano legittimi alla vigilia i timori su un approdo all'Europeo a corto di benzina e di serenità. Dubbi che riguardavano anche la Juventus di Conte, esentata dalle fatiche di Coppa ma reduce da una stagione ad alto numero di giri: in tutti e tre i casi, le perplessità sono state spezzate dal campo, a legittimare in via definitiva i valori espressi dalla stagione. Anche il Portogallo, la semifinalista dalle convocazioni più frammentate, presenta comunque sette campioni Nazionali in carica (i tre madridisti, più Varela, Rolando e Moutinho del Porto Bruno Alves con lo Zenit) e un campione d'Europa con il Chelsea (Meireles).

Fatto tutt'altro che scontato nel calcio attuale, sempre più globalizzato, si rafforza dunque un forte legame tra le migliori Nazionali europee e la squadra guida del rispettivo campionato nazionale. In questo senso è indicativo il fatto che Spagna, Germania, Italia e Portogallo siano classificate proprio in quest'ordine dal secondo al quinto posto del ranking dei coefficienti UEFA. Manca l'Inghilterra, e ovviamente non solo per la scarsa mira dal dischetto di Young e Cole. Dei grandi campionati, la Premiership è infatti quello dove i giocatori locali incidono di meno: al netto della qualità media, solo 3/11 provenivano dai campioni in carica del Manchester City, e solo 7/11 dall'accoppiata City-United, prima e seconda in Premiership. Peggio ha fatto solo il Portogallo (che però ha i tre madridisti), mentre il confronto con Spagna (Barça 7 + Real 5), Germania (Bayern 7 + Dortmund 4) e persino Italia (Juventus 7 + Milan 3) è quasi umiliante. Come diceva Renzo Arbore, 75 anni l'altro ieri (auguri!), meditate gente, meditate...


Altre notizie - Editoriale
Altre notizie

SONDAGGIO

PORTOGALLO CAMPIONE D'EUROPA: PERCHÉ?
  E' stata la squadra più regolare
  Hanno Cristiano Ronaldo
  Le favorite hanno tutte deluso

PERCHÉ LA GENTE AMA IL CALCIO

Perché la gente ama il calcioFine corsa, ha vinto il Portogallo. Ha vinto contro ogni pronostico, contro chi gli dava del "fortunato", contro chi parlava di Ronaldo-dipendenza. Ha vinto la squadra più organizzata e, quindi, quella migliore. Giusto...
Italia

VIDEO - FRANCIA, I NUMERI DELL EUROPEO MANCATO

VIDEO - Francia, i numeri dell Europeo mancatoDoveva essere l'Europeo della Francia, padrona di casa e assetata di vendetta, ma per un soffio il sogno è sfumato. Ecco nel seguente video i numeri della kermesse francese della Nazionale di Deschamps:

LE PAGELLE DELLA FRANCIA - SISSOKO IL MIGLIORE, PAYET-GIROUD IMPALPABILI

Le pagelle della Francia - Sissoko il migliore, Payet-Giroud impalpabiliLloris 5.5 - Non irresistibile sulla potente conclusione di Eder dalla distanza che regala l'Europeo ai suoi. Per il resto svolge ordinaria amministrazione. Sagna 5.5 - Non riesce quasi mai a fermare Joao Mario e Guerreiro, che da quelle parti spesso...
Albo
Stadi
Calendario