Francia, Evra intervista Pogba:

Francia, Evra intervista Pogba: "Ho ricevuto l'energia da tutta l'Italia per battere la Germania. Ora vinciamo la finale"

 di Mattia Zangari Twitter:  articolo letto 593 volte

Simpatico siparietto tra Patrice Evra e Paul Pogba davanti alle telecamere della RSI nel post-partita di Germania-Francia. Il tutto è cominciato quando il centrocampista juventino ha fatto incursione nel corso dell'intervista del compagno di nazionale, cominciando a formulare domande come fosse un giornalista: "Cosa ne pensi della partita?" - ha chiesto Pogba. Pronta la risposta di Evra: "Sono veramente orgoglioso dei miei compagni, di giocare con te (riferndosi a Pogba ndr). Dopo mi paghi, eh - ha detto scherzando il terzino -. Sono molto contento, ma ora la testa va a domenica, alla finale". 
I ruoli si scambiano ed è quindi l'ex giocatore di Monaco e United a prendere in mano il microfono per formulare la domanda: "Cosa vuol dire una vittoria con la squadra campione del mondo, dopo che i giocatori dell'italia ci avevano chiesto di batterli?". Pogba non si fa pregare e prende la parola: "Io volevo solo dire che penso che ho ricevuto una grande energia da tutta l'Italia, da tutte le persone che mi chiedevano di vincere contro la Germania. Ora non è finita, dobbiamo vincere contro il Portogallo". 
Infine un messaggio simpatico che Evra, spalleggiato da Pogba, ha voluto recapitare al mondo Juve: "Era importante vincere oggi per avere una settimana in più. Questo è un messaggio al mister e ai preparatori. Noi abbiamo giocato con questa motivazione".