Germania, Hummels recita il mea culpa:

Germania, Hummels recita il mea culpa: "L'Italia non era tra le mie top 3, ma mi sbagliavo"

© foto di Image Sport
 di Alberto Zanello articolo letto 1764 volte

Il difensore tedesco Mats Hummels, autore fin qui di un grande europeo, ha parlato di un'Italia alla pari con la Germania, anche se inizialmente non credeva che gli azzurri sarebbero andati così avanti. "Ammetto che l'Italia non figurava nella mia personale top 3 ma adesso so che mi ero sbagliato - ha esordito il giocatore del Borussia Dortmund in un'intervista rilasciata al sito della DFB - Affronteremo un avversario che è assolutamente alla pari con noi in tutto. Infatti penso che siano stati superiori alla Spagna nella gara del girone e sono migliorati costantemente. Hanno grande equilibrio tra attacco e difesa e centrocampisti come Montolivo, Pirlo e De Rossi hanno tecnica superba. Specialmente Pirlo sarà il giocatore chiave da tener d'occhio. Balotelli e Cassano? Non c'è dubbio che siano due attaccanti di grande spessore, al livello dei vari Van Persie, Nani o Ronaldo".

Hummels garantisce comunque sulle possibilità della sua squadra. "Saremo preparati, approcciando la partita con la giusta concentrazione come sempre - ha sottolineato il difensore della Germania - Non siamo spaventati. Dobbiamo giocare più intelligentemente possibile, mettendo pressioni sui loro centrocampisti creativi con tutta la squadra. I precedenti? Non mi aspetto che la storia di queste due nazioni abbia il minimo effetto sulla gara di giovedì. L'Italia è sempre stata una squadra eccellente, difficile da battere".