VERSIONE MOBILE
TMW 
tuttoeuropei.com
Lunedì 5 Dicembre 2016                     
Lippi sostiene Prandelli:

Lippi sostiene Prandelli: "Alle società non frega nulla della nazionale"

© foto di Daniele Buffa/Image Sport
02.07.2012 18:22 di Alessandra Stefanelli articolo letto 5823 volte

Dopo l'attacco di Cesare Prandelli ai club, incuranti degli impegni della nazionale, arrivano le parole di sostegno dell'ex ct azzurro Marcello Lippi, intervenuto ai microfoni de La Politica nel Pallone su Gr Parlamento: "La sensazione che sta avendo lui adesso è la stessa che ho avuto io, alle società non frega nulla della nazionale. E' questa la realtà. Se potessero, le società farebbero volentieri a meno della nazionale, ma la colpa è anche dei calendari troppo densi di impegni. Capisco che quando si gioca la Champions e si deve giocare di sabato può dare fastidio perdere un giocatore tutta la settimana, magari per delle amichevoli".


Altre notizie - News
Altre notizie
PORTOGALLO CAMPIONE D'EUROPA: PERCHÉ?
  E' stata la squadra più regolare
  Hanno Cristiano Ronaldo
  Le favorite hanno tutte deluso

PERCHÉ LA GENTE AMA IL CALCIO

Perché la gente ama il calcioFine corsa, ha vinto il Portogallo. Ha vinto contro ogni pronostico, contro chi gli dava del "fortunato", contro chi parlava di Ronaldo-dipendenza. Ha vinto la squadra più organizzata e, quindi, quella migliore. Giusto meri...
Portogallo-Francia 1-0

VIDEO - FRANCIA, I NUMERI DELL EUROPEO MANCATO

VIDEO - Francia, i numeri dell Europeo mancatoDoveva essere l'Europeo della Francia, padrona di casa e assetata di vendetta, ma per un soffio il sogno è sfumato. Ecco nel seguente video i numeri della kermesse francese della Nazionale di Deschamps:

LE PAGELLE DELLA FRANCIA - SISSOKO IL MIGLIORE, PAYET-GIROUD IMPALPABILI

Le pagelle della Francia - Sissoko il migliore, Payet-Giroud impalpabiliLloris 5.5 - Non irresistibile sulla potente conclusione di Eder dalla distanza che regala l'Europeo ai suoi. Per il resto svolge ordinaria amministrazione. Sagna 5.5 - Non riesce quasi mai a fermare Joao Mario e Guerreiro, che da quelle parti spesso riescono a sfondare. Umtiti...
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI