Portogallo, Ronaldo non nasconde l'amarezza:

Portogallo, Ronaldo non nasconde l'amarezza: "Sono un po' triste per il pareggio con l'Austria"

 di Mattia Zangari Twitter:  articolo letto 363 volte
Fonte: uefa.com

'Orgoglio e tristezza". Sono questi i sentimenti che hanno animato Cristiano Ronaldo nell'immediato post-partita di Portogallo-Austria 0-0, match nel quale il fenomeno del Real Madrid ha stabilito il record di presenze nella Nazionale lusitana (128), senza però riuscire a diventare il primo giocatore della storia a segnare in 4 edizioni dell'Europeo: "L'essere diventato il giocatore con più presenze nella Nazionale portoghese è sicuramente un motivo d'orgoglio, così come aver superato il leggendario Luis Figo - ha dichiarato CR7 ai microfoni di Uefa.com -. Ovviamente era un obiettivo per me centrare questo record, ma anche diventare il top scorer: per questo sono un po' triste perché questo non è il modo in cui avrei voluto battere il record. La cosa più bella sarebbe stata vincere, ma abbiamo pareggiato e quindi non è andata come mi sarei immaginato".