VERSIONE MOBILE
Giovedì 27 Novembre 2014                     
HOME › NEWS
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
12.06.2012 23:10 di Tommaso Maschio articolo letto 1452 volte

Malafeev 7: Si esalta su Boenisch e Polanski che calciano da distanza ravvicinata e regala ai fotografi la parata su Perquis. Nulla può sul gol polacco, ma se la Russia pareggia gran parte del merito è suo.

Anyukov 6: Non soffre molto in difesa, ma limita al massimo le avanzate temendo che Obraniak si possa accendere.

Ignashevich 5,5: Non è sicurissimo e soffre un po' il movimento di Lewandowski. Non è perfetto in chiusura su Blaszczykovsky al momento del gol del pari.

Berezutski 6: Tiene bene la posizione e non concede quasi nulla agli avversari. Perfetto nei movimenti del fuorigioco. Prova, senza fortuna, qualche sortita offensiva.

Zhirkov 6,5: Sulla fascia corre tanto e sempre con costrutto. In coppia con Arshavin crea tutti i maggiori pericoli per la difesa polacca, ma non si fa trovare pronto sul ribaltamento di fronte che porta al gol di Kuba.

Shirokov 6,5: Corre, pressa e detta i tempi della manovra. Centrocampista completo.

Denisov 6: Un po' sotto tono, non riesce a prendere per mano la squadra e guidarla in attacco. Meglio la fase difensiva.

Zyryanov 5,5: Anche lui è un po' sotto tono e non aggredisce gli spazi come è solito fare. E la manovra della squadra ne risente terribilmente.

Dzagoev 7: Segna il gol del vantaggio con un colpo di testa che non è certo la sua specialità. È una costante spina nel fianco della difesa polacca, confermando quanto di buono aveva fatto vedere all'esordio. È giovane e ne sentiremo molto parlare anche in chiave mercato. Dal 79° Izmailov 6: Non riesce ad incidere e fa rimpiangere il compagno che sostituisce.

Kerzhakov 5: Tanto movimento in avanti, ma non si fa mai trovare pronto in area alla battuta. Sempre troppo avanti o troppo indietro rispetto alla traiettoria del passaggio dei compagni. dal 69° Pavlyuchenko 5,5: Dovrebbe dare peso e profondità all'attacco russo, ma non ci riesce. Al centro dell'area non si vede quasi mai e quando esce a cercar palla lascia un vuoto che nessuno colma.

Arshavin 6:Instancabile sulla fascia sinistra, da cui sforna tanti assist per i compagni, che non sempre intuiscono le sue intenzioni. Su punizione serve un pallone d'oro a Dzagoev che porta al vantaggio russo, ma...nel finale perde troppi palloni e spreca troppe occasioni. Da un suo errore nasce la ripartenza da cui nasce la rete del pari.


Altre notizie - News
NEWS, 02.07 20:16 - L'avventura europea non si è conclusa nel migliore dei modi, ma Mario Balotelli festeggerà ugualmente. La sua ex fidanzata Raffaella Fico ha infatti confessato ai microfoni di Chi la propria gravidanza. Il padre? Ovviamente Super Mario, che dopo lo shock iniziale ha accettato la...
NEWS, 02.07 19:59 - Circola insistentemente da questa mattina un'indiscrezione relativa a una presunta lite tra Gigi Buffon e Mario Balotelli al termine della finale di Euro 2012 terminata 4-0 per la Spagna. L'attaccante del Manchester City avrebbe criticato aspramente il blocco Juve, additandolo come...
NEWS, 02.07 19:33 - “Certe cose mi amareggiano, mi dispiace vederle, non si può tifare contro, è solo un modo per distruggere, è una cosa orribile che non comprendo. Diffido di chi critica sempre e non costruisce mai”. Così il presidente della Federazione italiana gioco...
NEWS, 02.07 19:14 - Non sarà Didier Deschamps il successore di Laurent Blanc alla guida della Francia. Stando a quanto riportato da RMC e dal quotidiano Le Parisien, l'ex tecnico di Juventus e Marsiglia avrebbe deciso di rifiutare la proposta arrivatagli dalla federazione francese. L'ex capitano...
NEWS, 02.07 18:57 - Riccardo Montolivo, poco prima di lasciare Kiev e di rientrare in Italia, ha affidato le proprie sensazioni a Twitter: "Purtroppo il sogno si è fermato in finale. Però teniamo alta la testa e grazie a tutti i tifosi italiani, gente di cuore, gente di passione".
L'ITALIA VINCERà EURO 2012?
  Sì
  No

EURO 2012: IMPRESSIONI DI FINE CORSA

Partito come un frugale picnic in campagna, di quelli con la tovaglia a quadri, il fiasco di vino e poche pretese, l'Europeo dell'Italia si è trasformato in maniera graduale ma esaltante in una cena di gala, dove quattro b...

CRACOVIA, LA LIBIDINE DEL GIORNO DOPO

La libidine del giorno dopo. Siamo in finale ad Euro 2012, non l’avrei mai detto prima di partire. Ma questa Nazionale ha saputo stupire, farsi amare, incondizionatamente. Il sole che riscalda il venerdì cracoviano è...
Get Adobe Flash player

DISFATTA ITALIA, A KIEV FINISCE 4-0: LA SPAGNA È CAMPIONE D'EUROPA

Temperatura gradevole, ambiente gioioso sugli spalti. Da una parte e dall'altra. Perché una finale è un momento storico, da conservare nel cuore, al di là del risultato. A Kiev si gioca Italia-Spagna. Stadio pieno in ogni ordine di posto, adrenalina a mille. Voglia di portare...

TOP XAVI, FLOP BUSQUETS. ITALIA-SPAGNA 0-4: LE PAGELLE IBERICHE

Casillas 6,5 - Attente sulle violente ma centrali conclusioni da fuori degli azzurri. Nella ripresa bravissimo su Di Natale. Jordi Alba 7 - Giocatore trasformato rispetto alla prima gara del girone. Li fu uno dei peggiori, oggi è tra i migliori, con la grande soddisfazione della rete, la...

MARIO, FINALMENTE SUPER!

Il secondo gol di Balotelli alla Germania è di quelli che uno sogna fin da bambino. Corri tutto solo, l'avversario arranca a qualche metro di distanza. Hai tutta la porta davanti, un muro di tifosi tedeschi davanti agli occhi. Neuer e la sua maglietta accecante ti aspettano e tu controlli...
Girone A
Girone B
Girone C
Girone D

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.