Top Samaras, flop Sifakis. Germania-Grecia 4-2, le pagelle greche

Top Samaras, flop Sifakis. Germania-Grecia 4-2, le pagelle greche

© foto di Daniele Buffa/Image Sport
 di Tommaso Maschio articolo letto 3060 volte

Sifakis 4: Un incubo per la difesa ellenica, più degli attaccanti avversari. Non riesce mai a bloccare un pallone quando arriva da fuori area e anche nelle uscite non appare sicuro. Non perfetto in occasione di almeno due gol (Lahm e Klose).
 

Torosidis 5: Schurrle è un incubo per l'esperto difensore che sulla fascia fatica a tenere gli scatti del laterale tedesco, che spesso arriva al cross o al tiro, meglio quando si piazza in area per chiudere sui cross dalla fascia opposta.
 

Papadopoulos 6: Il più solido dietro, sia di testa sia coi piedi. Regge bene fino al 60à poi crolla assieme a tutta la squadra.

Papasthatopoulos 5,5: Come il compagno, ma con qualche responsabilità in più per non riuscire a tenere testa a Klose nel finale. Non chiude bene neanche su Reus in occasione del quarto gol.
 

Tzavellas 5,5: Non sempre sicurissimo nelle chiusure soffre la velocità di Reus e Ozil e i loro tagli. Dal 45° Fostakis 5,5: Non da nulla di più rispetto al compagno che sostituisce.
 

Maniatis 6: Tanta legna in mezzo al campo e poco più. Spesso si sistema in mezzo alla difesa per dare una mano.

Makos 6,5: Il migliore in mezzo al campo. Lotta, pressa e corre portando Schweinsteiger a commettere diversi errori. Dal 70° Liberopoulos 5,5: Non riesce a mettersi in luce. Forse la sua ultima gara con la maglia ellenica.

Katsouranis 5,5: Travolto da Khedira in mezzo al campo, non riesce mai a far ripartire l'azione della Grecia.

Ninis 5: La sua partita si sintetizza in un tiro debole e fuori misura e nell'errore difensivo che spiana la strada a Lahm per il gol del vantaggio. Dal 45° Gekas 5,5: Da peso e profondità all'attacco, ma non incide sotto porta.

Samaras 7: L'ultimo ad arrendersi della Grecia. Chiude in difesa come un difensore e riparte velocissimo verso l'attacco sfoggiando una condizione da maratoneta. Segna il gol che riapre la gara con un taglio perfetto anticipando portiere e difensore in mezzo all'area piccola.

Salpingidis 6,5: Tanta corsa al servizio della squadra specialmente in difesa. Serve l'assist per il pari e nel finale si toglie la soddisfazione di battere Neuer dagli undici metri.