Sono undici gli italiani in diffida che rischiano l'eventuale semifinale: ecco la situazione

Sono undici gli italiani in diffida che rischiano l'eventuale semifinale: ecco la situazione

© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
 di Alessandro Cavasinni Twitter:  articolo letto 928 volte

Quattro squalificati in vista dei quarti di finale e una miriade di diffidati che rischiano di saltare le eventuali semifinali. Tra loro, anche undici italiani. Resta quindi l'allerta giallo in casa Italia, con Conte che dovrà avvertire i suoi anche in tal senso. 

Chi non giocherà per squalifica nei quarti sono Vermaelen (Belgio), Kanté e Rami (Francia) e Thiago Motta (Italia). 

Di seguito, invece,il lunghissimo elenco dei diffidati:
Grosicki, Mczynski, Peszko, Piszczek, Pazdan e Jdrzejczyk (Polonia); Carvalho, Pepe e Quaresma (Portogallo); Davies, Ramsey, Taylor e Vokes (Galles); Vertonghen, Meunier, Witsel, Fellaini e Batshuayi (Belgio); Boateng, Hummels, Khedira, Kimmich e Ozil (Germania); Barzagli, Bonucci, Buffon, Chiellini, De Rossi, De Sciglio, Eder, Insigne, Pellè, Sirigu e Zaza (Italia); Giroud e Koscielny (Francia);  Arnason, B. Bjarnason, Gudmundsson, Gunnarsson, Halldorsson, Saevarsson, Sigthorsson, S. Sigurdsson e Skulason (Islanda). 

Da segnalare che, secondo il nuovo regolamento UEFA, tutti i cartellini gialli saranno cancellati al termine dei quarti di finale e quindi non potranno esserci diffidati in semifinale. L'unica via per saltare la finale da squalificato, di conseguenza, sarà quella di subire un'espulsione.