Le pagelle del Portogallo - Eder eroe, Rui Patricio prende tutto

Le pagelle del Portogallo - Eder eroe, Rui Patricio prende tutto

© foto di www.imagephotoagency.it
Risultato finale: Portogallo-Francia 0-0 (1-0 d.t.s.)
 di Alessandro Cavasinni Twitter:    Vedi letture
Fonte: TMW

Rui Patricio 8 - Vola sul colpo di testa di Griezmann, strozzando l'urlo in gola al talento francese. Sicuro e concentrato per tutta la partita, così come quando devia la sassata di Sissoko nella ripresa. Prende di tutto. Determinante.

Cedric 6.5 - Spinge meno rispetto al solito, ma dietro mostra una grande solidità. Annulla dal match sia Payet, sia Coman, che dalle sue parti non riescono a sfondare.

Fonte 6 - Tanti errori in fase di disimpegno, soprattutto nel primo tempo. Gioca forse la partita più importante della sua vita e ci sta di avere ansia. Migliora nella ripresa.

Pepe 7 - Un erroraccio in avvio di partita, che rischia di costar caro ai suoi. Poi si riprende alla stragrande, vincendo ogni singolo corpo a corpo con Giroud, e risolvendo diverse situazioni pericolose.

Guerreiro 6.5 - Anche lui, come Cedric, si limita alla sola fase difensiva. Ma quando accelera sulla corsia di sinistra, mette in difficoltà Sagna. Nel finale colpisce anche una traversa, che sarebbe stata la ciliegina sulla torta. Europeo super.

W. Carvalho 6 - Un primo tempo disastroso: lento e macchinoso in fase di impostazione, perde una quantità incredibile di palloni sulla propria trequarti, favorendo le ripartenze avversarie. Nella ripresa i ritmi si abbassano ulteriormente e lui gioca con maggior tranquillità.

Renato Sanches 6 - Qualche ripartenza delle sue, ma anche tanti passaggi sbagliati. Non la sua migliore serata, ma dà comunque una preziosa mano al centrocampo portoghese. Dal 79' Eder 7.5 - E' l'eroe di una nazionale e di una nazione: suo il bolide scagliato nella porta difesa da Lloris, che consegna l'Europeo ai suoi.

Adrien Silva 5 - Gioca sottotono per oltre un'ora di gioco. Sbaglia di tutto e di più ed infatti è lui il primo cambio scelto da Santos. Dal 67' Moutinho 6.5 - Mette ordine e dà geometrie al centrocampo lusitano.

Joao Mario 7 - Un'altra ottima prestazione: non prova mai il tiro, ma corre per tre, dà una preziosa mano in fase difensiva e dà sempre il via alle ripartenze dei suoi.

Nani 6.5 - Lotta e si batte su ogni pallone, anche in ruoli non suoi. Generoso e leader vero.

Ronaldo 6 - Le sue lacrime resteranno nella storia, quelle di un campione che ha provato fino all'ultimo a trascinare la sua nazionale. Si fa male al nono minuto, stringe i denti per un quarto d'ora prima di arrendersi. Ma i suoi compagni vincono anche per lui. Dal 25' Quaresma 6.5 - Dà vivacità all'attacco portoghese, crea scompiglio tra le maglie 'blues'. Positivo.