Italia d'acciaio: la Germania passa solo ai rigori dopo l'1-1 al 120'

Italia d'acciaio: la Germania passa solo ai rigori dopo l'1-1 al 120'

Risultato finale: Germania-Italia 1-1 (6-5 d.c.r.)
 di Alessandro Cavasinni Twitter:  articolo letto 451 volte

Ancora una volta la Germania non batte l'Italia in gare ufficiali, ma stavolta l'amaro in bocca è comunque azzurro, perché i tedeschi vincono e vanno in semifinale dopo una lunghissima serie di calci di rigore.

Il finale a Bordeaux è 1-1, per effetto delle reti di Ozil (65') e Bonucci (rigore al 78'). Conte non recupera né Candreva né De Rossi, e allora è Sturaro a giocare da interno nel 3-5-2 canonico con Parolo in cabina di regia. La Germania cambia e si schiera a tre dietro: Low fa fuori Draxler per Howedes, un difensore.

I campioni del mondo in carica prendono subito il comando della palla, ma sono le (sporadiche) ripartenze azzurre a creare i maggiori sussulti in una prima frazione avara di emozioni. Nella ripresa, il gol di Ozil dopo 20 minuti accende il match fin lì sonnacchioso e un intervento di braccio scellerato di Boateng consente a Bonucci di insaccare dagli undici metri il pallone dell'1-1.

Il risultato non cambia nemmeno dopo mezzora di supplementari e si arriva ai calci di rigore. Sbagliano Zaza, Muller, Ozil, Pellè, Bonucci e Schweinsteiger nella serie dei cinque. Si va a oltranza e arriva l'errore decisivo di Darmian, perché poi Hector insacca e la Germania festeggia.