PORTOGALLO CAMPIONE D'EUROPA

PORTOGALLO CAMPIONE D'EUROPA

© foto di www.imagephotoagency.it
Francia ko ai supplementari: decide Eder al 109'
 di Alessandro Cavasinni Twitter:  articolo letto 609 volte

Epilogo per certi versi impensabile quello di Euro 2016. Allo Stade de France, trionfa il Portogallo sui padroni di casa grazie al gol al 109' di Eder dopo una partita equilibrata e non senza emozioni. E' il primo titolo per i lusitani, che riescono finalmente a trionfare a livello di Nazionale.

E dire che la partita era cominciata malissimo per gli uomini di Santos, costretto a rinunciare a Ronaldo già al 24' dopo uno scontro con Payet svariati minuti prima (dentro Quaresma). La stella del Real prova a restare in campo, ma zoppica vistosamente e alza bandiera bianca tra le lacrime. Sembra l'inizio della festa per la Francia, ma così non sarà. 

Sissoko domina per 45 minuti e impegna Rui Patricio, sempre bravissimo negli interventi e nelle uscite. Nella ripresa, Deschamps, imbrigliato dal 4-1-4-1 di Santos, manda in campo Coman per uno spento Payet. Griezmann, al 65', si divora il vantaggio: testa alta da pochi metri. Poi al 75' è Giroud a mancare la rete con Rui Patricio sempre protagonista. Al 78' entrano Gignac ed Eder: cambio decisivo per i lusitani. Lloris all'809' salva due volte i suoi, poi è ancora il portiere portoghese a salvare su Sissoko all'84'. E al 92' Gignac coglie il palo interno dopo un'ottima girata su Pepe. Si va ai supplementari.

La Francia continua col suo possesso palla, ma è il Portogallo a creare le occasioni migliori. Al 104' Eder impegna severamente Lloris su corner di Quaresma, poi al 108' traversa clamorosa di Raphael Guerreiro direttamente su piazzato. E al 109' arriva la rete di Eder: gran destro da fuori e Lloris non ci arriva. Vano l'assedio finale dei transalpini: la coppa va al Portogallo.