Polonia, rigori fatali: Portogallo in semifinale dopo cinque pareggi

Polonia, rigori fatali: Portogallo in semifinale dopo cinque pareggi

© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
 di Alessandro Cavasinni Twitter:  articolo letto 507 volte

Epilogo amarissimo per la Polonia di Adam Nawalka, che dice addio a Euro 2016 dopo i calci di rigore. Sorride il Portogallo: la squadra di Fernando Santos accede alle semifinali dopo il quinto pareggio (fino al 90') su cinque partite. Ancora decisivo Quaresma, marcatore dell'ultimo calcio di rigore dopo l'errore di Blaszczykowski.

A Marsiglia, partono fortissimo i polacchi che al 3' sono già avanti: ottimo l'inserimento di Grosicki che smarca Lewandowski in area e il centravanti del Bayern trova il suo primo centro nella competizione. I biancorossi a tratti sono dominanti, lusitani in apnea e in un paio di circostanze trema la porta di Rui Patricio. Al 33', però, uno scambio al limite con Nani libera al tiro Renato Sanches: il sinistro del nuovo centrocampista del Bayern trova una deviazione di Krychowiak che beffa Fabianski: 1-1.

Non succede tantissimo nel secondo tempo, con i portoghesi che attuano un maggior possesso di palla e i polacchi che cercano di pungere in ripartenza. Ma vince la paura, anche quando Ronaldo (di nuovo ampiamente insufficiente) cicca clamorosamente la sfera dopo servizio preciso di Moutinho. Poco da segnalare nei supplementari e si va ai rigori: Blaszczykowski si fa ipnotizzare da Rui Patricio al quarto tiro dal dischetto, Quaresma non sbaglia e il Portogallo vola in semifinale dove attende una tra Belgio e Galles.