VERSIONE MOBILE
Giovedì 18 Settembre 2014                     
HOME › CRONACHE
© foto di Hernandez/Alterphotos/Image Sport
13.06.2012 22:36 di Alessio Alaimo articolo letto 1023 volte

Doppio Gomez e la Germania va, contro l'Olanda. Gli arancioni attaccano e provano a rendersi pericolosi fin dai primi minuti. Robben prova ad inventare, Van Persie a concretizzare. Ma nel calcio ha sempre la meglio chi la butta dentro. E così un po' a sorpresa, al 23' del primo tempo ecco il gol che non t'aspetti. Ecco Schweinsteiger confezionare un passaggio al bacio per Mario Gomez, che non si fa pregare due volte a giocare d'anticipo sulla retroguardia olandese e freddare così Stekelenburg. Da questo momento in poi è solo Germania e l'appuntamento con il raddoppio è fissato per il minuto 38. Ci pensa ancora Gomez, servito da un preciso Schweinsteiger. L'attaccante del Bayern Monaco riceve palla e dalla sinistra confeziona un diagonale che s'insacca alle spalle di un incolpevole Stekelenburg.  L'Olanda accusa il colpo e non riesce a rispondere all'attacco tedesco. Dal canto suo Gomez e compagni amministrano senza troppi problemi. E il primo tempo scorre via, finisce 2-0. 

Nella ripresa l'Olanda cambia le carte. Fuori Van Bommel e Afellay, dentro Van der Vaart e Huntelaar. Ma in campo c'è solo la Germania, che attacca e non lascia respirare la formazione olandese. A far respirare i suoi, intorno al 57', ci prova Van Persie. Ma il tiro dalla distanza dell'attaccante dell'Arsenal finisce tra le braccia di Neuer, bravo a neutralizzare la conclusione. Ma il portiere tedesco non può nulla al 73', quando il terminale offensivo degli inglesi avanza palla al piede e dal limite dell'area calcia un tiro potente e preciso che s'insacca alle sue spalle. L'Olanda prende coraggio, prova ad attaccare. A caccia del pareggio. Pareggio che non arriva, perché i minuti scorrono e la Germania pur non pungendo, riesce a coprirsi bene. Finisce così, 1-2. Il Portogallo ringrazia e spera ancora. 


Altre notizie - Cronache
CRONACHE, 01.07 22:36 - Temperatura gradevole, ambiente gioioso sugli spalti. Da una parte e dall'altra. Perché una finale è un momento storico, da conservare nel cuore, al di là del risultato. A Kiev si gioca Italia-Spagna. Stadio pieno in ogni ordine di posto, adrenalina a mille. Voglia di...
CRONACHE, 01.07 22:36 - 22:36 - Fine della partita. Spagna nella Storia con un tris di vittorie (Euro 2008, Mondiale 2010, Euro 2012) mai realizzato prima d'ora da nessuna nazionale. Italia sconfitta e umiliata dagli iberici. 91° - Ramos prova il gol con un colpo di tacco da dentro l'area piccola su...
CRONACHE, 28.06 22:38 - Lo hanno criticato, gli hanno detto che non è mai decisivo. Lui ha risposto sul campo come meglio non avrebbe potuto. Mario Balotelli risponde alle punzecchiature con una doppietta che schiaccia la Germania e porta l'Italia in finale. Nei minuti iniziali gli azzurri sono timidi e...
CRONACHE, 28.06 22:38 - 22:38 - Finisce il secondo tempo. Italia in finale! 93° - Ammonito Hummels nella Germania. 90° GOL DI OZIL! LA GERMANIA ACCORCIA! Ozil calcia bene in diagonale e batte Buffon che aveva intuito. 90° - Rigore per la Germania! Balzaretti tocca di mano e regala alla Germania...
CRONACHE, 27.06 23:27 - LE FORMAZIONI - Né Fernando Torres né Cesc Fabregas. Vicente Del Bosque sorprende ancora una volta tutti e sceglie Álvaro Negredo al centro dell'attacco. A completare il 4-3-3 troviamo David Silva e Andres Iniesta, per il resto la formazione è quella annunciata...
L'ITALIA VINCERà EURO 2012?
  Sì
  No

EURO 2012: IMPRESSIONI DI FINE CORSA

Partito come un frugale picnic in campagna, di quelli con la tovaglia a quadri, il fiasco di vino e poche pretese, l'Europeo dell'Italia si è trasformato in maniera graduale ma esaltante in una cena di gala, dove quattro b...

CRACOVIA, LA LIBIDINE DEL GIORNO DOPO

La libidine del giorno dopo. Siamo in finale ad Euro 2012, non l’avrei mai detto prima di partire. Ma questa Nazionale ha saputo stupire, farsi amare, incondizionatamente. Il sole che riscalda il venerdì cracoviano è...
Get Adobe Flash player

DISFATTA ITALIA, A KIEV FINISCE 4-0: LA SPAGNA È CAMPIONE D'EUROPA

Temperatura gradevole, ambiente gioioso sugli spalti. Da una parte e dall'altra. Perché una finale è un momento storico, da conservare nel cuore, al di là del risultato. A Kiev si gioca Italia-Spagna. Stadio pieno in ogni ordine di posto, adrenalina a mille. Voglia di portare...

TOP XAVI, FLOP BUSQUETS. ITALIA-SPAGNA 0-4: LE PAGELLE IBERICHE

Casillas 6,5 - Attente sulle violente ma centrali conclusioni da fuori degli azzurri. Nella ripresa bravissimo su Di Natale. Jordi Alba 7 - Giocatore trasformato rispetto alla prima gara del girone. Li fu uno dei peggiori, oggi è tra i migliori, con la grande soddisfazione della rete, la...

MARIO, FINALMENTE SUPER!

Il secondo gol di Balotelli alla Germania è di quelli che uno sogna fin da bambino. Corri tutto solo, l'avversario arranca a qualche metro di distanza. Hai tutta la porta davanti, un muro di tifosi tedeschi davanti agli occhi. Neuer e la sua maglietta accecante ti aspettano e tu controlli...
Girone A
Girone B
Girone C
Girone D