Barzagli, questa ti mancava...

Barzagli, questa ti mancava...

© foto di Daniele Buffa/Image Sport
 di Giampaolo Gaias articolo letto 2041 volte

Piove sul bagnato in casa Italia. La difesa azzurra continua a sfaldarsi giorno per giorno. Prima Criscito lasciato a casa per l'inchiesta calcioscommesse, poi Bonucci che è rimasto in rosa ma risulta indagato e oggi l'infortunio rimediato da Andrea Barzagli. Un probabile stiramento, con probabile recupero di circa 20 giorni. Europeo finito? Possibile, anche se lo staff azzurro farà di tutto per recuperarlo.

Campione del mondo nel 2006, Barzagli è tornato nell'elite del calcio solo in questa stagione. In Germania giocò solo una partita, sostituendo Materazzi, squalificato, che a sua volta sostituiva Nesta infortunato. In quella occasione marcò divinamente Shevchenko e gli azzurri si imposero per 3-0 nei quarti di finale contro l'Ucraina.

Poi dopo quel trionfo il calo. Il passaggio dal Palermo al Wolfsburg nel 2008 e lo scudetto raggiunto nella sua stagione d'esordio in Bundesliga. Poi il rendimento altalenante, la nazionale persa e il passaggio a gennaio scorso alla Juventus. Dopo sei mesi buoni con i bianconeri, quest'anno Barzagli è stato uno dei migliori difensori italiani. Le sue prestazioni hanno portato la Juve alla vittoria del campionato. Prestazioni che hanno convinto anche il tecnico Prandelli, che gli ha affidato la difesa azzurra, almeno fino a ieri. Con Barzagli l'Italia perde probabilmente il suo miglior difensore. E il centrale perde l'occasione di essere protagonista, e non comprimario come nel 2006, con la maglia dell'Italia. Quando si dice che la fortuna è cieca mentre la sfiga ci vede benissimo...