VERSIONE MOBILE
Giovedì 27 Novembre 2014                     
HOME › PERSONAGGIO DEL GIORNO
© foto di www.imagephotoagency.it
29.06.2012 10:15 di Giampaolo Gaias articolo letto 2963 volte

Il secondo gol di Balotelli alla Germania è di quelli che uno sogna fin da bambino. Corri tutto solo, l'avversario arranca a qualche metro di distanza. Hai tutta la porta davanti, un muro di tifosi tedeschi davanti agli occhi. Neuer e la sua maglietta accecante ti aspettano e tu controlli la palla e corri, corri ancora, corri di più e quella porta si fa sempre più piccola ogni passo che fai. Poi il pallone rimbalza e tu Mario, bad boys azzurro, lasci partire un siluro che fulmina il portiere tedesco e frantuma l'incrocio dei pali. Un concentrato di potenza, di forza, di classe.

Mario Balotelli è così, non ha mezze misure. E' capace di sbagliare gol facili facili ma è anche capace di regalare perle simili e nei momenti decisivi. Dopo l'acuto con esultanza polemica contro l'Irlanda, arriva la doppietta contro la Germania nella serata più bella, a detta di Mario, della sua carriera. E finalmente anche l'ombroso Balotelli si lascia andare a un'esultanza di cuore, come in tanti aspettavano. Mario ha le spalle grandi, non teme nulla e nessuno. Ma ha solo 22 anni, nonostante in campo si faccia rispettare come un trentenne consumato.

La più bella pagina dell'Europeo l'ha scritta lui. Con una doppietta stupenda, con una partita da fuoriclasse, con la tenacia di voler restare in campo nonostante Prandelli lo volesse risparmiare dopo i 120' con gli inglesi e i crampi sopraggiunti ieri sera. L'ha scritta con quel faccione da ragazzino, che si nota solo quando è rilassato in panchina a guardare i compagni giocare e si copre il viso con la maglietta quando i tedeschi ci attaccano. L'ha scritta con quell'abbraccio a fine partita con la mamma che lo seguiva in tribuna, lei che non poteva mancare nella serata più bella della carriera del figlio. Mario è un grande (calciatore), ma non è ancora diventato grande. E allora lasciamolo crescere, ci darà immense soddisfazioni.

Bentornato Mario, finalmente Super!

 

 

 


Altre notizie - Personaggio del giorno
PERSONAGGIO DEL GIORNO, 28.06 10:04 - Si è fermato in semifinale il sogno europeo di Cristiano Ronaldo e del suo Portogallo. L'attaccante del Real e dei lusitani aveva trascinato i suoi fino alle semifinale, riuscendo a fermare la Spagna e costringendola ai calci di rigore. Tutto ciò però non è...
PERSONAGGIO DEL GIORNO, 12.06 09:44 - Giornata nera per Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese perde all'esordio con la sua Nazionale nonostante segni il gol del vantaggio contro l'Ucraina. Poi uno straordinario Sheva sigla una doppietta, lo oscura e regala tre punti storici alla sua nazionale. Partenza falsa in questo europeo che si...
PERSONAGGIO DEL GIORNO, 11.06 11:15 - Ho visto, sentito e letto tantissimo entusiasmo per la prestazione dell'Italia contro i campioni del Mondo e d'Europa in carica della Spagna. Sì, il pareggio è un ottimo risultato e penso che tutti gli italiani, Prandelli compreso, avrebbero firmato all'inizio del match...
PERSONAGGIO DEL GIORNO, 09.06 11:34 - Già solo per il nome complicatissimo meriterebbe una nota di demerito. Ma visto che a noi interessa esclusivamente il giudizio tecnico, soprassediamo e perdoniamo il buon Papastathopoulos. Profondo rosso, pellicola cult dell'horror firmata Dario Argento, che rispecchia in pieno la...
PERSONAGGIO DEL GIORNO, 08.06 09:45 - Chi lo ha detto che in ritiro nulla è concesso? Forse lo era un tempo (o forse no) con i ct vecchi sergenti di ferro che negavano ai calciatori qualsiasi contatto col mondo esterno per non deconcentrarsi in vista dei match. Oggi non è più così. I ritiri sono molto...
L'ITALIA VINCERà EURO 2012?
  Sì
  No

EURO 2012: IMPRESSIONI DI FINE CORSA

Partito come un frugale picnic in campagna, di quelli con la tovaglia a quadri, il fiasco di vino e poche pretese, l'Europeo dell'Italia si è trasformato in maniera graduale ma esaltante in una cena di gala, dove quattro b...

CRACOVIA, LA LIBIDINE DEL GIORNO DOPO

La libidine del giorno dopo. Siamo in finale ad Euro 2012, non l’avrei mai detto prima di partire. Ma questa Nazionale ha saputo stupire, farsi amare, incondizionatamente. Il sole che riscalda il venerdì cracoviano è...
Get Adobe Flash player

DISFATTA ITALIA, A KIEV FINISCE 4-0: LA SPAGNA È CAMPIONE D'EUROPA

Temperatura gradevole, ambiente gioioso sugli spalti. Da una parte e dall'altra. Perché una finale è un momento storico, da conservare nel cuore, al di là del risultato. A Kiev si gioca Italia-Spagna. Stadio pieno in ogni ordine di posto, adrenalina a mille. Voglia di portare...

TOP XAVI, FLOP BUSQUETS. ITALIA-SPAGNA 0-4: LE PAGELLE IBERICHE

Casillas 6,5 - Attente sulle violente ma centrali conclusioni da fuori degli azzurri. Nella ripresa bravissimo su Di Natale. Jordi Alba 7 - Giocatore trasformato rispetto alla prima gara del girone. Li fu uno dei peggiori, oggi è tra i migliori, con la grande soddisfazione della rete, la...

MARIO, FINALMENTE SUPER!

Il secondo gol di Balotelli alla Germania è di quelli che uno sogna fin da bambino. Corri tutto solo, l'avversario arranca a qualche metro di distanza. Hai tutta la porta davanti, un muro di tifosi tedeschi davanti agli occhi. Neuer e la sua maglietta accecante ti aspettano e tu controlli...
Girone A
Girone B
Girone C
Girone D

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.